domenica 17 agosto 2014

Recensione Anna and the french kiss di Stephanie Perkins!

Ciao a tutti miei piccoli dinosauri arancioni!
Come avete passato questo Ferragosto? Io ovviamente mangiando come un maialino al ristorante ahah, ma ora eccomi qui a scrivervi una recensione!
Il libro in questione è molto conosciuto, anche se purtroppo non è mai stato tradotto in italiano, quindi ho dovuto leggerlo in lingua ma ne è davvero valsa la pena!


Titolo: Anna and the French Kiss.
Autrice: Stephanie Perkins.
Genere: Young Adult.
Editore: Speak.
Pagine: 372.
Trama:

Anna is looking forward to her senior year in Atlanta, where she has a great job, a loyal best friend, and a crush on the verge of becoming more. Which is why she is less than thrilled about being shipped off to boarding school in Paris--until she meets Étienne St. Clair. Smart, charming,beautiful, Étienne has it all...including a serious girlfriend. 
But in the City of Light, wishes have a way of coming true. Will a year of romantic near-misses end with their long-awaited French kiss?












Questo libro era nella mia Wish List da moltissimo tempo, quando girando sui blog americani ne leggevo meraviglie, ma da povera illusa non mi decidevo mai a comprarlo in lingua sperando che un giorno l'avrebbero portato anche in italia. Solo che... non l'hanno mai fatto, quindi mi sono decisa e l'ho preso in eBook.
Oddiomio non l'avessi mai fatto! Questo libro mi ha completamente travolta, emozionata, a volte anche sconvolta. Insieme ad Anna, la nostra protagonista, sembra anche a me di aver vissuto un anno in Francia.
Una Francia che non ho mai amato prima di questo libro, ma che ora è quasi d'obbligo visitare.
La Perkins ha dato vita ad una protagonista che non ho potuto non amare da subito, fin dalla prima riga della prima pagina. Perchè lei è stata spedita per un anno in un collegio in Francia e non sa davvero nulla di questo paese, tranne qualche nozione generale e cavolata qui e lì. E dovrà restarci un anno. Da sola. Senza conoscere neanche una parola di francese. Tutta colpa del padre, scrittore molto famoso di romanzi melensi e strappalacrime, che ha preso la fissazione di dover dare un educazione migliore alla figlia.
Anna appena arrivata e rimasta sola piange, piange per tutto ciò che il padre le ha negato: vivere l'ultimo anno delle superiori con i suoi amici di sempre, far sbocciare l'amore con il ragazzo che le piaceva e dal quale sembrava ricambiata, andare al ballo di fine anno... Tutte cose perdute ormai.
Ma la sua avventura in compagnia di Meredith, ragazza strampalata che indossa anelli su tutte le dita e che l'ha tirata su di morale fin dal primo giorno, Etienne St. Clair, il bellissimo ragazzo con i capelli spettinati e gli affascinanti occhi color nocciola che le ha stregato il cuore fin da subito - peccato sia già occupato-, e Rashmi e Josh che si dimostreranno amici preziosi è appena cominciata. Perchè un anno è lungo e tante saranno le avventure ed i cambiamenti che Anna dovrà affrontare. Ed a Parigi, la città dell'amore, se la dovrà vedere con i morsi della gelosia, l'amore, e l'amicizia che non le daranno tregua per tutto il soggiorno.

                                                                So, what do i wish for?
                                                         Something i'm not sure i want?
                                                            Someone i'm not sure i need?
                                                        Or someone i know i can't have?
                                                         Screw it. Let the fates decide. 
                                                   I wish for the thing that is best for me.

Ma parliamo un attimo di Anna. Che l'ho amata fin da subito l'ho già accennato, vero? 
Frizzante, solare, un po' cinica e a volte anche svampita, ha saputo conquistarmi come pochissime protagoniste femminili che ammettiamolo, in genere tendono ad essere delle pappamolle. Già dalla prima pagina mi trovavo a sorridere leggendo i suoi pensieri e pian piano mi affezionavo a questo personaggio che nonostante la situazione impostale dal padre affronta il tutto senza deprimersi o lamentarsi -a parte lo scoraggio iniziale- anzi, cercando nel suo piccolo di acclimatarsi e farsi delle amicizie. Ed è davvero un peperino. Affronta certe situazioni in un modo spiazzante per il lettore, o almeno per me. A volte non la credevo capace di certe cose, soprattutto data  l'apparenza timida e riservata, e mi ha piacevolmente sorpresa.
Inoltre i suoi crescenti sentimenti per il fantastico Etienne St. Clair non hanno fatto altro che farmene infatuare sempre di più. Ahhh, quel ragazzo.
Così affascinante che pare addirittura non accorgersene, ma tutte le ragazze invece se ne accorgono, eccome. Con i suoi capelli scompigliati che vengono descritti come perfetti , gli occhi penetranti e l'accento britannico. Ma ditemi come si fa a non innamorarsi di lui? Gentile e disponibile pare il ragazzo ideale, peccato che abbia già una fidanzata, un anno più grande di lui.
Eh, cara Anna, non poteva essere tutto così facile, o no? 
Anche se il nostro St. Clair pare notarla subito e la loro amicizia cresce velocemente, facendo intuire subito che qualcosa doveva succedere. Quei due insieme sono un qualcosa di unico. Ma come si fa a non amarli? *Sara con occhi a cuoricino*        Anche se certe volte Anna era davvero ottusa per non capire i sentimenti di Etienne e vice versa, lui mi irritava da morire quando non si decideva a mollare la ragazza, ma oh, who cares! Li amo troppo per lamentarmi. Sono così divertenti, spensierati, ridono e condividono le loro passioni, imparano a conoscersi e non lo so, sono adorabili! E poi vogliamo parlare di tutto il loro sfiorarsi "facendo finta di niente"? La scena al cinema e awww.. non penso di riuscire a parlare di loro un attimo in più senza finire per farvi degli spoiler, quindi la smetto. Okay, un ultima cosa e smetto,  tutta la storia dei desideri mi ha fatto sospirare come una ragazzina alla sua prima cotta, well done Stephanie.
In definitiva questo libro mi è piaciuto tantissimo, un libro in cui la protagonista attraversa una vera e propria crescita e scopre non solo se stessa ma anche il significato della parola amore. Mi sono ritrovata catapultata in una storia dolce e frizzante che aimè, volevo non finisse più. Era davvero da molto che cercavo un autrice capace di farlo senza per forza scrivere storie come Colpa delle Stelle, che si, è perfetto, ma è anche decisamente più pesante.
Quindi vi consiglio di correre a leggere questo libro se ancora non l'avete fatto.
Vi innamorerete di Parigi, del cinema e di Etienne St. Clair. O per meglio dire vi innamorerete e basta.

Il mio voto per questo libro è: 10 su 10!

Ah, e se potete vi consiglierei di leggerlo a San Valentino magari, con una bella tazza di cioccolata calda davanti o un pasticcino, mentre vi rilassate. Sarebbe perfetto!

 E per rimanere in tema vi saluto con un Au Revoir!

11 commenti:

  1. Mi hai fatto venire voglia di leggerlo! La vorrei proprio una storia così! Con tanto romanticismo! *-* Anche se la Francia non è il mio posto preferito (sono più inglese io u.u). Bella recensione! :3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille! Anche io non ho mai amato la Francia più di tanto, ma questo libro mi ha proprio fatto ricredere! **

      Elimina
  2. Uffa, ho troppa voglia di leggerlo *-*

    RispondiElimina
  3. Anche io ho adorato questo libro, sebbene all'inizio fossi un pochino scettica. Etienne è così awww *__* Però tipo Anna mi ha fatto un po' irritare in alcune occasioni, anche se mi ha fatto pure fare un sacco di risate.. però in alcuni punti non mi è piaciuta tantissimo..
    Comunque la storia d'amore e il modo in cui si sviluppa e il finale sono adorabili *__*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo in pieno! Per quanto io l'abbia adorata, alle volte Anna era davvero irritante D:
      Si, il finale mi è piaciuto da impazzire! *-*

      Elimina
  4. Ciao!Mi sono iscritta al tuo blog,se ti va passa a vedere il mio"angolino" letterario <3

    RispondiElimina
  5. Questo libro mi ispira tantissimo!
    P.S. volevo dirti che ti ho assegnato il premio The Very Inspiring Blogger Award qui: http://thegalwholivesofbooks.blogspot.it/2014/08/the-very-inspiring-blogger-award.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, è davvero molto bello! :D
      Oddio, grazie mille, corro subito a leggere! **

      Elimina
  6. ODDIO HO ADORATO QUESTO LIBRO! Io non sono una grande fan di questo genere di libi,incentrato completamente sull'amore, ma questo l'ho amato! Etienne,dove sei??

    RispondiElimina